Modena, che carattere! Incompleto rimonta 2 gol al Bari e fa 3-3

Bonfanti assoluto protagonista del match segna tre gol, tutti di testa, e porta a casa il pallone

TABELLINO
MODENA-BARI 3-3
Reti: 9′ e 24′ Citro; 20′, 51′ e 74′ Bonfanti; 31′ Mallamo
Modena (4-3-2-1): Narciso; Oukhadda (54′ Ciofani), Baroni (84′ Pergreffi), Silvestri, Renzetti; Magnino, Di Paola, Armellino (69′ Scarsella); Duca (54′ Ogunseye), Giovannini; Bonfanti. A disposizione: Gagno, Spurio, Piacentini, Mosti, Longo. All. Tesser
Bari (4-3-1-2): Frattali; Belli (85′ Pucino), Gigliotti, Terranova, Ricci; Maita (60′ Cheddira), Maiello (77′ Bianco), Mallamo; Botta (77′ Paponi); Antenucci (60′ Misuraca), Citro. A disposizione: Polverino, Plitko, Di Cesare, Simeri, Galano, Mazzotta, Scavone. All. Mignani
Arbitro: Di Marco di Ciampino (Trischitta-Piedipalumbo)
Ammoniti: Belli, Oukhadda, Silvestri, Maiello, Gigliotti, Misuraca, Di Paola, Bonfanti

Finisce 3-3 un match spettacolare al Braglia tra il Modena e il Bari per la seconda giornata della Supercoppa serie C. 6 gol, tante occasioni dalle due parti, difese un po’ allegre, squadre rimaneggiate dalle assenze, ma il pubblico si è divertito. Lo stadio si è incendiato quando i canarini, da 1-3 di fine primo tempo, sono riusciti a rimontare fino al 3 pari con un solo grande protagonista, Bonfanti, classe 2002, autore di una tripletta, tutta di testa. Mai visto, così come il gol di Gagno da un rinvio che regalò tre punti fondamentali al Modena, utili per rimanere davanti alla Reggiana fino all’ultima giornata. Cose mai viste, insomma, al Braglia. Il Modena ha confermato il suo cuore e la forza del gruppo rimontando una partita che si era messa davvero in salita, dopo un primo tempo costellato dagli errori e dalle incertwzze, specie quelle difensive. Ma nella ripresa, come spesso accaduto in campionato, il Modena è rientrato in campo con uno spirito e una determinazione da far paura anche al Bari, mica una squadra qualsiasi. E alla fine poteva arrivare anche il quarto gol, sarebbe stata l’apoteosi per un altra giornata di festa, quella del dopo gara, quando la Lega ha premiato il Modena per la recente promozione e i gialloblù hanno alzato la Coppa al cielo. scene che al Braglia non si vedevano da anni. a proposito di Coppa: se il Modena vorrà fare l’ein plein in stagione e aggiudicarsi la Supercoppa di serie C, dovrà andare a vincere sabato prossimo a Bolzano contro il Sud Tirol, che guida la classifica con 3 punti dopo due giornate. Il Modena può andare a 4, ma deve espugnare il Druso. Sarebbe il completamento ad una stagione che definire delle meraviglie è certamente riduttivo. C’è molto di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.