Dionisi: “Con il Milan proveremo a vincere”

Il Sassuolo si aggiudica il derby emiliano: la squadra di Dionisi si è imposta 3-1 al Dall’Ara contro il Bologna nella penultima giornata della Serie A. Con il caldo che si è fatto sentire in campo. Il match lo decidono i punti di riferimento del Sassuolo, la sblocca Scamacca, che di testa al 35′ porta avanti i neroverdi. Nella ripresa raddoppio annullato a Chiriches, che controlla col braccio prima di segnare. Ma ci pensa Berardi che con una perla in rovesciata segna il raddoppio (30′), poi ancora Scamacca (40′)per la sua doppietta. Nel recupero il Bologna accorcia con il rigore trasformato da Orsolini.

Queste le interviste post gara con i due allenatori.

Dionisi. “Sono soddisfatto per l’atteggiamento e per la testa messa nella partita, sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi in settimana, per come l’avevano preparata e i risultati si sono visti in campo; a Napoli non eravamo stati fortunati, oggi è andata bene, un allenatore deve tenere conto degli episodi che nelle ultime partite ci avevano condizionato. Sono contento per i miei attaccanti, devono imparare a giocare per la squadra, oggi abbiamo sbagliato qualche ultimo passaggio, ma sono contento per chi va in campo e anche per chi si mette meno in vetrina ma lavora duro durante la settimana. Il Milan? Sarebbe bello che si decidesse domenica il campionato saremo sfavoriti, speriamo di fare una bella partita, di avere lo stadio pieno, noi vogliamo vincere, sarà una settimana importante perchè tutti i miei giocatori vorranno giocare. Contro il Milan proveremo a vincere anche se il Milan ha i favori del pronostico. Vorrei che questa partita decidesse la lotta scudetto, noi andremo in campo per vincere”

Sinisa Mihajlović”Non mi è piaciuto niente di questa partita e di questa giornata, il nostro campionato è finito dopo 25′ a Venezia, abbiamo staccato l’interruttore e sono in pochi che riescono a riaccenderlo, mi spiace sopratutto per i tifosi. Difficile preparare una partita in questo finale di stagione, se i giocatori che vanno in campo e sono i titolari non hanno stimoli, è difficile scegliere chi mandare in campo contro il Genoa, perchè se metto chi ha giocato meno dopo mi accusano di aver messo le riserve; di certo non vogliamo andare a Genova a perdere tre partite di fila, è l’ultima partita, cercheremo di non fare brutta figura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.