Niente Champions League per Modena Volley, ‘solo’ la Coppa Cev

Niente Champions League per il Modena Volley, e chissà se questa ufficialità di oggi arrivata dalla Cev cambierà qualcosa nelle dinamiche di mercato del club e soprattutto nella settimana decisiva per il futuro societario. A giorni, infatti, Catia Pedrini deciderà se passare il timone all’imprenditore Vinci o restare in sella con nuovi partner. Il board della Cev ha infatti pubblicato i regolamenti per l’edizione 20222023 delle coppe europee e stante l’esclusione dei club russi non ha garantito uno ‘slot’ di qualificazione in più alle squadre italiane, che rimarranno tre (Perugia, Civitanova e Trento). Modena dovrà ‘accontentarsi’ della Coppa seconda Coppa in termini di importanza, la Cev come lo scorso anno: forse non del tutto una tegola, dato che se la formazione dovrà uscire leggermente ridimensionata rispetto allo scorso anno, la seconda coppa europea potrebbe essere decisamente più alla portata rispetto alla prima. La Cev partirà dai 32esimi di finale con tutti match di andata e ritorno e un prize money di 80mila euro per chi vince.

Ritorna Tubertini. Modena Volley annuncia un grande ritorno. Non in campo, non sulla panchina della prima squadra, ma in uno staff che vuole essere sempre di maggiore qualità, anche nel lavoro giovanile e in quello estivo. Il direttore tecnico del settore maschile nella settimana del Modena Master Camp sarà infatti l’allenatore Lorenzo Tubertini. Cos’è il Modena Master Camp? Il primo camp di alta specializzazione realizzato da Modena Volley, VGM e Scuola di Pallavolo Anderlini, che si svolgerà al Palapanini dal 17 al 23 luglio 2022 e dedicato a ragazze e ragazzi nati tra il 2004 e il 2008. Tubertini, modenese classe 1972, torna così a Modena per la prima volta dal 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.