Atletica / Fratellanza / Titoli regionali, bene gli assoluti di Parma e i CdS di Prove Multiple giovanili

Ancora un fine settimana che metteva in palio tanti titoli regionali per la Fratellanza quello appena concluso. I gialloblù hanno raccolto affermazioni sia a Parma, dove sono stati designati i campioni individuali assoluti, che a Santarcangelo di Romagna dove erano di scena per i CdS di Prove Multiple i giovani delle categorie Cadetti e Ragazzi.

Regionali assoluti, doppietta per Ori nella velocità

Due giornate di gara a Parma dedicate all’assegnazione dei titoli regionali assoluti. Per il settore maschile in casa Fratellanza da segnalare la doppietta di Alessandro Ori che ha fatto suoi sia i 100 che i 200 piani rispettivamente con il tempo di 10”84 e di 21”23. Sulla distanza più breve a podio subito alle spalle di Ori anche un altro gialloblù, Riccardo Valentini, con il tempo di 11”11. Negli 800 chiude davanti a tutti Michele De Berti con il tempo di 1’50”03, regolando con margine la concorrenza guidata da Giuseppe Gravante della Corradini Calcestruzzi di Rubiera. Per completare il programma delle corse ottimo anche il secondo posto nei 3000 siepi, con nuovo primato personale, per Gian Marco Ronchetti in 9’26”00.

Passando ai salti, nell’asta il Master SM75 Arrigo Ghi supera la misura di 2,90 metri realizzando il nuovo record italiano di categoria, mentre non è scesa in pedana il resto della squadra guidata da Jacopo Mussi. Infine i lanci con la vittoria di Lorenzo Puliserti nel martello, scagliando l’attrezzo alla distanza di 57,41 metri. Lo stesso lanciatore piemontese, da diversi anni in maglia Fratellanza, ha poi chiuso terzo la gara del peso con 14,04 metri davanti al compagno di squadra e Master SM45 Sauro Malagoli.

Per quanto riguarda il settore femminile presenze più ridotte, ma risultati da segnalare che non mancano a partire dal secondo posto di Lucia Quaglieri nei 100 ostacoli chiusi in 15”04. Sesta, ma con un vento contrario non trascurabile, Sandra Milena Ferrari all’esordio stagionale in 15”85. Il settore salti vede il successo di Nicole Romani nell’alto con la misura di 1,75 metri prima di rinunciare a proseguire la gara. Seconda la compagna Anna Bondi con 1,58 metri. Nel peso secondo posto con 12,25 metri per Lucy Omovbe e terzo per Silvia Scaltriti nel giavellotto con 33,56 metri. Infine la marcia con il successo di Alessia Zapparoli per i colori modenesi che ha completato i 5000 metri con il tempo di 25’58”54.

CdS Prove Multiple giovanili, titoli per Ragazzi e Cadette

Nel weekend sono andati in scena i Campionati di Società di Prove Multiple Ragazzi e Cadetti, la manifestazione è stata organizzata dalla Atl. Rimini Nord Santarcangelo ed ha visto la Fratellanza vincere il titolo sia nella categoria Ragazzi che nella categoria Cadette. Nei Ragazzi il successo è arrivato nel Tetrathlon con 11600 punti, seconde le Ragazze con 11032, mentre nelle Cadette, impegnate nel Pentathlon, vittoria con 9670 punti.

Due erano le tipologie di Tetrathlon che hanno visto protagonisti i Ragazzi, con specialità differenti appunto tra una e l’altra. Quelli che si sono cimentati nel tipo A hanno dato vita ad un gara entusiasmante con il terzo posto conquistato dal gialloblù Giovanni Cargioli che ha chiuso la propria fatica con 2618 punti e con un ottima prova sui 600 metri in 1’38”52. Nelle altre prove Cargioli ha ben figurato realizzando 5,42 metri nel salto in lungo e aprendo la giornata con 8”31 nei 60 metri e 12,67 nel lancio del peso. Ad animare la gara sono stati il campione regionale Pietro Giuliani di Forlì che ha fatto registrare il record regionale con 3287 punti e seconda piazza per l’ex detentore del record regionale Diego Ficarra dell’Atl. Borgo Panigale. I due giovani si sono dati battaglia fino alla fine quando il romagnolo ha avuto la meglio. Bene anche il gialloblù Antonio Esposito all’ottavo posto con 2062 punti realizzati grazie a 8”40 nei 60 metri, 1’52”60 nei 600 metri, la misura di 4,44 nel salto in lungo e 8,75 nel lancio del peso. Al femminile sesta Olivia De Maria con 2117 punti e ottava Emma Rambaldi con 1989 punti entrambe hanno ben figurato nella prova dei 60 metri con 8”85 per la De Maria e 8”78 per la Rambaldi.

Nel Tetrathlon B successo per il gialloblù Adam El Masslouhi che grazie alla prova finale sui 600 metri ha ribaltato la classifica. Il suo tempo di 1’43”01, infatti, gli ha consentito di guadagnare un buon numero di punti per far salire il suo score finale a 2528 punti che gli sono valsi la vittoria. Alle sue spalle l’atleta di casa Federico Magalotti e terzo, sempre per la Fratellanza, Daniel Milo con 2364 punti.

Al femminile settima Anna Ferri con 2423 punti e con il crono di 10”50 realizzato nei 60 metri ostacoli, 1,27 valicato nel salto in alto, 2’00”13 nei 600 metri e 21,96 metri nel lancio del Vortex.

Nel Pentathlon Cadette vittoria e ottimo punteggio per Rita Manfredini della Fratellanza che con 3926 punti. La giovane modenese ha vinto la gara regalandosi la quarta miglior prestazione all time alle spalle di Sofia Bonafè con 4423 realizzata nel 2021, di Lucia Quaglieri con 4123 totalizzati nel 2011 e di Sandra Milena Ferrari con 3950 realizzata nel 2018. Per l’atleta gialloblù queste prestazioni: 12”09 (+0,3) negli 80 metri ostacoli, 24,00 metri nel lancio del giavellotto, buono anche il salto in lungo dove ha fatto registrare 4,87 metri con +1,1 di vento, 1,50 metri nel salto in alto e il crono finale di 1’41”16 nei 600 metri. Bene anche Vittoria Tonioni al sesto posto con 2922 punti finali e una eccellente prova nel salto in lungo dove ha realizzato la misura di 4,85 metri. Ottava piazza, infine, per Ginevra Vacirca con 2822 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.