Salta la trattiva di cessione del Modena Volley: Catia Pedrini resta in sella

E’ saltata la trattativa che durava da oltre un mese tra Catia Pedrini, presidente di Modena Volley, e l’imprenditore milanese Giuseppe Vinci. Proprio sul più bello, quando tutto sembrava fatto, si sono presentati ostacoli impossibili da superare (ancora non è chiaro cosa abbia fatto saltare tutto) e le parti si sono lasciate con una stretta di mano al termine di una lunghissima riunione tenuta ieri, ma senza mettere le classiche firme. Nei prossimi giorni, forse, ne sapremo di più sui motivi che hanno portato a questa svolta negativa. Per ora dobbiamo attenerci a quello che in poche righe ha scritto oggi la presidentessa Catia Pedrini in un comunicato. Pedrini garantisce comunque di voler portare avanti la conduzione della società, ma all’orizzonte si scorgono segnali di un nuovo ridimensionamento dei programmi e quindi delle ambizioni, probabilmente puntando su una squadra giovane e di prospettiva. I big, però, da Bruno a Ngapeth e Leal hanno contratti pluriennali, e dunque cosa accadrà?

“Ho ricevuto con rammarico la notizia della rinuncia da parte del signor Vinci a proseguire la trattativa finalizzata al trasferimento della proprietà di Modena Volley.

Rimane comunque la mia assoluta disponibilità ad individuare altre soluzioni che garantiscano a questa società un futuro all’altezza delle sue tradizioni, senza alcuna preclusione di sorta.

È sotto gli occhi di tutti quanto io mi sia spesa, emotivamente e finanziariamente per mantenere Modena ai livelli che merita ed è mia intenzione assicurare la continuità della nostra realtà sportiva ed umana, nel rispetto delle indispensabili compatibilità con le difficili contingenze attuali.

Ci auguriamo di poter incontrare sulla nostra strada interlocutori desiderosi di condividere il percorso che ci aspetta o di raccogliere il testimone e aprire un nuovo capitolo.

Catia Pedrini Presidente Modena Volley”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.