Grandezze & Meraviglie propone il concerto “Parigi barocca: Une Histoire Mystérieuse”

Oggi alle 21 al Chiostro dell’Abbazia di San Pietro

Sabato 18 giugno, presso il Chiostro dell’Abbazia di San Pietro, alle ore 21, Grandezze & Meraviglie propone il concerto a ingresso gratuito “PARIGI BAROCCA: Une Histoire Mystérieuse”, un suggestivo viaggio musicale nella sfarzosa corte francese del Re Sole. In questo ambiente furono composte pagine musicali di grande raffinatezza e spessore, dedicate a uno degli strumenti principe della corte del Re Sole: la viola da gamba. Infatti, la scelta dei brani musicali vuole rendere omaggio ai grandi virtuosi e compositori francesi di questo strumento: Mr. de Sainte-Colombe, Marin Marais, Jean-Philippe Rameau e Antoine Forqueray.

Poco si conosce della vita dell’enigmatico Mr. de Sainte-Colombe (ca. 1640 – 1700), ma dalle rare cronache dell’epoca sappiamo che fu un grandissimo virtuoso e innovatore della viola da gamba e che contribuì al perfezionamento tecnico dello strumento stesso, estendendone le possibilità espressive attraverso l’inserimento di una settima corda nei gravi. Allievo di Sainte-Colombe, Marin Marais (1656 – 1728) fu uno dei più importanti virtuosi e compositori per la viola da gamba; in giovane età entrò nell’orchestra dell’Académie Royale de Musique, diretta da Jean Baptiste Lully, per poi succedergli nella carica di direttore nel 1704. Contemporaneo a Marin Marais, Antoine Forqueray (1672 – 1745) si affermò come bambino prodigio presso la corte del re Luigi XIV. Il Re Sole rimase talmente impressionato dalla sua bravura che decise di finanziare personalmente la sua istruzione musicale. Nel 1689, a soli diciotto anni, venne nominato musicista ordinario della camera del Re. In vita, Forqueray non pubblicò nessuna delle sue composizioni: queste vennero stampate postume dal figlio Jean Baptiste Forqueray. Infine, Jean-Philippe Rameau (1683 – 1764) fu un illustre teorico, organista e compositore. Autore del Traité de l’harmonie reduite à ses principes naturels, viene considerato come il padre della moderna teoria dell’armonia. La musica da lui composta vive di questa profonda conoscenza armonica, arricchita da una sapiente logica nel discorso musicale.

Rodeny Prada nasce in una famiglia di liutai e inizia giovanissimo gli studi musicali in Costa Rica. Arrivato in Italia all’età di 11 anni, si forma presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, dove si dedica allo studio della viola da gamba sotto la guida di Roberto Gini e Vittorio Ghielmi. L’istituto, fondato nel 1862 e articolato in diverse specializzazioni, è uno dei migliori a livello europeo ed è fregiato di docenti di livello internazionale. Nasce per il perfezionamento della prassi esecutiva attraverso strumenti d’epoca rinascimentali, barocchi e classici. Prada si è rapidamente affermato nel panorama musicale italiano ed europeo, collaborando regolarmente con ensemble di grande rilievo. Oggi insegna viola da gamba presso la stessa scuola dove si è formato. Nel concerto si esibiscono le concertiste Anaïs Lauwaert e Margherita Burattini, egregiamente formatesi presso l’Istituto di Musica Antica della Civica Scuola Claudio Abbado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.