Controlli contro lo spaccio, arrestato un 22enne al Novi Sad

Proseguono i servizi dei Carabinieri per la prevenzione e contrasto dei reati di strada e dello smercio della droga. Una persona arrestata, e tre giovani denunciati.

Carabinieri della Stazione di Modena Principale e del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto un 22enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato due giovanissimi per lo stesso reato.
L’uomo è stato notato dai militari durante il servizio effettuato nei pressi del parco Novisad. I Carabinieri della Stazione di Modena lo hanno sorpreso in flagranza di spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle tasche, il giovane aveva dosi per complessivi 14 grammi di hashish. L’uomo non ha fornito le proprie generalità e i Carabinieri hanno aggiunto l’ulteriore reato. Il 22enne è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale di Modena per l’udienza con rito direttissimo.
Altri due ragazzi sono stati fermati dal Nucleo Operativo e Radiomobile nei pressi del Parco della Resistenza. I due giovanissimi, alla vista dei Carabinieri, hanno tentato di darsi alla fuga a piedi venendo raggiunti dopo breve inseguimento. Uno dei due ha opposto resistenza alle operazioni di controllo spintonando e colpendo i militari. Entrambi avevano un coltello a serramanico e uno dei due giovanissimi era in possesso di 7 grammi di hashish e bilancino di precisione. Uno è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, l’altro per resistenza a pubblico ufficiale ed entrambi per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Nei pressi del Parco Novisad un giovane era stato fermato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile con 17 grammi di hashish e 2,5 di cocaina.

Modena. Si strappa il braccialetto elettronico ed evade dagli arresti domiciliari. Arrestato dai Carabinieri.

Ieri notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto un 21enne per il reato di evasione.
La persona, già collocata agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, nel corso della nottata si è strappata il braccialetto elettronico allontanandosi dalla dimora.
Il giovane è stato rintracciato e tratto in arresto dai Carabinieri nelle prime ore del mattino, non molto distante dall’abitazione.
Questa mattina è stato condotto davanti al Giudice del Tribunale di Modena per l’udienza con rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.