Nuoto, Mondiali Budapest 2022 – Gregorio Paltrinieri 4° negli 800 stile libero

Il carpigiano rimontato all’ultima vasca, oro a Finke

Gregorio Paltrinieri non riesce a difendere il titolo iridato negli 800 stile libero a Budapest e nemmeno il podio. Dopo una gara sempre in zona medaglia, crolla negli ultimi 50 metri e chiude solamente quarto. La posizione che occupava Bobby Finke prima delle due virate finali, ma il campione olimpico rimonta e conquista l’oro davanti a Wellbrock e Romanchuk. 6° Gabriele Detti.

Che amarezza per Gregorio Paltrinieri! Un’intera prestazione sempre in lizza per la medaglia ai Mondiali di nuoto di Budapest, poi il crollo nella vasca finale che lo costringe ad abdicare dal difendere titolo iridato negli 800 stile libero maschili. Una gara spettacolare, decisa solamente agli ultimi 50 metri nonostante la distanza da mezzofondo. Mykhailo Romanchuk sembra dominare, invece viene risucchiato dagli inseguitori. E il solito Bobby Finke che sorprende tutti: al gancio per tutta la prima parte di gara, il 22enne statunitense si lancia in una progressione magnifica stracciando la concorrenza europea, da quarto a due virate dalla fine al tetto del mondo (7:39.36), toccando la piastra 27 centesimi prima del tedesco Florian Wellbrock, argento, e con 69 centesimi di vantaggio su Romanchuk, bronzo. Greg sembrava in pieno controllo del piazzamento d’onore, dopo il tentativo di fuga del rivale ucraino, addirittura si sperava in una rimonta. Invece erano gli altri ad averne troppo rispetto all’azzurro, quarto e giù dal podio ai Mondiali per la prima volta dopo tre edizioni. Sesto posto per l’altro azzurro in gara, Gabriele Detti, sceso in vasca col terzo miglior crono delle batterie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.