Modena, in settimana le prime ufficialità

In arrivo il difensore Giorgio Cittadini e il portiere Andrea Seculin. Si aspetta il sì di Massimo Coda, 20 reti nella passata stagione al Lecce.

Grande lavoro per il diesse Vaira che sta costruendo la squadra da affidare a mister Tesser che parteciperà alla prossima serie B. Il diesse del Modena ha annunciato ai microfoni di Radio Sportiva quali sono i programmi della società. con l’ingaggio di almeno sette o otto giocatori da inserire nella rosa dello scorso campionato, che verrà sfoltita. Vaira ha anticipato due trattative ormai chiuse che saranno ufficializzate nei prossimi giorni e ha ammesso che il Modena sta inseguendo almeno due attaccanti di livello che possano garantire un buon numero di gol.

CHI ARRIVA
In questa settimana che sarà caratterizzata mercoledi anche da una conferenza stampa della dirigenza (presidente e vicepresidenti) arriveranno le pèrime ufficialità. In attesa del bomber, le prime mosse del diesse Davide Vaira sono tate rivolte al reparto arretrato. In prestito dall’Atalanta arriverà Giorgio Cittadini, giovane centrale mancino classe 2002, per cui mancano da limare solo gli ultimi dettagli. Dovrebbe essere la settimana anche dell’ufficialità di Andrea Seculin, in arrivo a titolo definitivo dalla Pistoiese e pronto a firmare un anno di contratto con opzione per il secondo. Almeno nelle gerarchie iniziali l’estremo difensore partirà come portiere di riserva ricoprendo il ruolo di vice-Gagno, ma non è da escludere che la sua esperienza – 68 le presenze in B con Avellino, Chievo e Spal – possa rivelarsi utile.Tra i difensori, ormai certa la partenza di Riccardo Baroni e Andrea Ingegneri, escluso dalla rosa già a gennaio, al momento sicuri sono Pergreffi e Silvestri. Tesser vorrebbe riabbracciare anche il suo ex difensore Davide Diaw, per cui proseguono le trattative. Parallelamente ci sono i tentativi di Vaira di sfoltire la rosa: Marotta e Ogunseye partiranno e non vanno esclusi nemmeno gli addii Scarsella e di Minesso, su cui sono le big di C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.