F 1 / G.P. Silverstone / Verstappen più veloce nella 3a sessione, 3° Leclerc

Max Verstappen su Red Bull è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere sul circuito di Silverstone, in vista del Gp di Gran Bretagna do domani.

Senza la temuta pioggia, l’olandese leader del mondiale è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1’28”, con il tempo di 1’27”901, e alle sue spalle si è piazzato il compagno di scuderia Sergio Perez (+0,410).

Terzo tempo per Charles Leclerc, con la Ferrari (+0,447), che precede le Mercedes di George Russell (+0.525) e Lewis Hamilton (+0.587).
Nella top 10 della classifica dei tempi ci sono poi, nell’ordine, Carlos Sainz (Ferrari, +0.788), Lando Norris (McLaren, +1.201), Valtteri Bottas (Alfa Romeo +1.284), Mick Schumacher (Haas, +1.609) e Fernando Alonso (Alpine, +1.619).

Charles Leclerc punta sul feeling con Silverstone per riaccendere la Ferrari.

Domenica prossima si corre il Gran Premio di Gran Bretagna, con la Rossa a cercare un successo che manca da sei gare: da Imola in poi, c’è stato un dominio Red Bull, con cinque vittorie di Max Verstappen e una – a Montecarlo – di Sergio Perez.

Il monegasco è salito sempre sul podio nelle ultime tre edizioni del Gp britannico e secondo i quotisti Snai una sua vittoria vale 2,75, non distante dalla quota del favorito, Verstappen, a 2 volte la posta. Dietro c’è un terzetto a 10 formato da Sergio Perez, George Russell e Lewis Hamilton, che nel GP di casa ha vinto ben sette delle ultime otto gare. Per le prove libere e le qualifiche, la Ferrari di Leclerc resta la favorita: il miglior tempo al venerdì si gioca a 2,50 – con Verstappen a 2,75 -, mentre per la pole position scende a 1,85, con l’olandese a 2,75. Gli ultimi risultati hanno inciso anche sulla lavagna per il titolo mondiale, con Verstappen che i gioca a 1,17. Leclerc schizza a 5,25, poi via via tutti gli altri: da Perez a 25 a Russell a 33, fino ai 50 di Hamilton.

“Luglio sarà un mese decisivo, ma partiamo pensando a Silverstone ci serve un fine settimana perfetto.

La pista mi piace, se potrò fare la differenza lo dirà solo il tempo.

Ma la macchina c’è. Alla Copse si passa? Vedremo…”. Così il pilota della Ferrari Charles Leclerc ai microfoni di Sky Sport prima della conferenza stampa piloti in vista del Gp di Gran Bretagna.
“Non vedo l’ora di cominciare con una macchina ora competitiva, speriamo di avere un weekend pulito – ha detto il monegasco ai media -. Le prossime quattro gare saranno importanti, dobbiamo concentrarci su noi stessi e il resto verrà”.

Hamilton: “Ho spesso subito manifestazioni di razzismo, critiche o negatività.

E spesso anche discriminazioni subdole.

Ma guardo al quadro complessivo e non capisco perché si continua a dare spazio a chi la F1 non la rappresenta più”. Così il campione della Mercedes Lewis Hamilton, nella conferenza stampa a Silverstone, è tornato sul commento dell’ex campione del mondo Nelson Piquet, che analizzando il contatto tra lui e Max Verstappen nella scorsa edizione del Gp di Gran Bretagna, l’aveva definito ‘negrito’. Ieri lo stesso Piquet si era scusato, ma senza evitare critiche venute dalla Formula 1, dalla Fia e da tanti piloti.
“Sono grato a tutti quelli che nella Formula 1 mi hanno manifestato il loro sostegno – ha aggiunto Hamilton -. Le sfida che abbiamo davanti sono ancora tante. Una F1 che guarda al Sud Africa, ad esempio. E dobbiamo dare ai giovani una piattaforma diversa. E non è solo una questione di una sola persona. La reazione è stata istintiva e pronta, ma bisogna davvero cominciare ad agire. Non si dovrebbe dare spazio a queste persone”. “Siamo tutti uguali, dobbiamo unire le persone – ha proseguito Hamilton -. Sono qui, ancora forte, concentrato sul mio lavoro. E spingo per la diversità e l’inclusione in questo sport, per firmare un documento che manifesti un impegno concreto. Spero che un primo passo sia stato compiuto. Però ho bisogno di aiuto da parte di tutti”.

LE SESSIONI

Prima sessione di libere tormentata dalla pioggia sul circuito di Silverstone, dove domenica si corre il Gran Premio di F1.

Un violento scroscio ha investito la pista proprio mentre uscivano i primi piloti.

Solo in 10 hanno fatto segnare un tempo. Il migliore è di Valtteri Bottas (Alfa Romeo) in 1’42″249, seguito dalla Mercedes di Lewis Hamilton (+0.532), terza la Ferrari di Carlos Sainz (+0.718), davanti al compagno di scuderia Charles Leclerc (+1″552). Tutti sono usciti dai box con gomme intermedie, per poi passare alle soft, ma in pochi hanno completato più di due o tre giri, aspettando di vedere come sarebbe evoluto il meteo. Il più assiduo è stato Hamilton, con quattro giri.

SECONDE LIBERE

In 1’28″942 Carlos Sainz è stato il più veloce nelle seconde libere sul circuito di Silverstone, risparmiate dalla pioggia.

Dietro il pilota Ferrari la Mercedes di Lewis Hamilton (+0.163) e la McLaren di Lando Norris (+0.176).

Quarto tempo per Max Verstappen (Red Bull, +0.207), quinto per Charles Leclerca (Ferrari, +0.462). Completano la classifica dei primi 10 Alonso (Alpine, +0.753), Perez (Red Bull, +0.811), Russell (Mercedes, +0.857), Ricciardo (McLaren, +0.960) e Stroll (Aston Martin, +1″).

Max Verstappen Foto Federico Basile / Insidefoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.