Carabinieri al Novi Sad e zona stazione contro lo spaccio e l’abuso di alcool

I Carabinieri della Compagnia di Modena e gli Agenti del Nucleo problematiche del territorio della Polizia Locale di Modena hanno eseguito controlli a tappeto in alcune strade del centro storico della città, nelle piazze generalmente più frequentate dai giovani e in alcune aree verdi della città.

I servizi, finalizzati a prevenire i reati di strada e a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche, sono stati supportati anche dall’Unità Cinofila del Nucleo Problematiche del Territorio della Polizia Locale, con la quale sono state controllate le zone del Parco Novi Sad, la stazione delle Corriere e alcune vie del centro storico.

Complessivamente, gli uomini in uniforme hanno controllato gruppi di persone sospette, procedendo anche alla ricerca di sostanze stupefacenti, identificando complessivamente oltre 30 persone e controllando sei veicoli.

Durante il servizio, un giovane, controllato all’interno della Stazione Autocorriere, ha reagito opponendosi attivamente al controllo, tentando anche la fuga. Il ragazzo è stato fermato e denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Un giovane straniero, sorpreso con una dose di hashish, è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura.

I controlli congiunti di Polizia Locale e Carabinieri nel centro urbano, nei luoghi di aggregazione giovanile e nelle aree verdi di Modena proseguiranno per tutto il mese di agosto, in sinergia con le altre forze di polizia, per garantire un’estate in sicurezza a cittadini e turisti.

—-

Alle tre del mattino, i Carabinieri della Stazione di Maranello, impegnati in un servizio di controllo alla circolazione stradale nel comune di Sassuolo, hanno fermato e controllato un’autovettura il cui conducente, un 26enne, era in evidente stato di ebrezza. Il controllo con etilometro ha confermato lo stato di alterazione psico-fisica, documentando un tasso alcolico di oltre il doppio rispetto al limite consentito dalla Legge. Il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per guida sotto l’influenza dell’alcool ed è stata applicata la sanzione accessoria del ritiro immediato della patente per la sospensione.
Nell’arco della nottata, in Sassuolo e comuni limitrofi, le pattuglie dell’Arma hanno controllato 12 veicoli e identificato 22 persone. L’attività rientra nell’ambito della pianificazione dei servizi di controllo del territorio che il Comando Provinciale Carabinieri di Modena ha predisposto nei 47 comuni della provincia.

—-

Una persona denunciata alla Procura della Repubblica e sanzioni amministrative per oltre 5.000 Euro. Proseguono i controlli di Carabinieri e Ispettorato Territoriale del Lavoro nei cantieri edili della provincia.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Modena e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, in coordinamento con l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Modena, nell’ambito dei controlli finalizzati a garantire il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori e delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno effettuato una verifica presso un cantiere edile attivo nel comune di Soliera per ristrutturazione e miglioramento sismico di un fabbricato, rilevando alcune violazioni al Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro. Nella circostanza sono state rilevate carenze nella predisposizione delle misure di protezione dalle cadute nel vuoto, nelle procedure d’uso e manutenzione dei dispositivi di sicurezza elettrici nonché nella pronta disponibilità del piano operativo di sicurezza che hanno portato al deferimento all’Autorità Giudiziaria di una persona, e alla contestazione di sanzioni amministrative per un totale di 5.600

—–

Una persona denunciata e una segnalazione amministrativa. Proseguono i controlli congiunti di Carabinieri e Polizia Locale nel centro cittadino.

I Carabinieri della Compagnia di Modena e gli Agenti del Nucleo Problematiche del territorio della Polizia Locale di Modena hanno eseguito controlli a tappeto in alcune strade del centro storico, nelle piazze generalmente più frequentate dai giovani e in alcune aree verdi della città.
I servizi, finalizzati a prevenire i reati di strada e a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche, sono stati supportati anche dall’Unità Cinofila del Nucleo Problematiche del Territorio della Polizia Locale, con la quale sono state controllate le zone del Parco Novisad, la Stazione delle Corriere e alcune vie del centro storico.
Complessivamente, gli uomini in uniforme hanno controllato gruppi di persone sospette, procedendo anche alla ricerca di sostanze stupefacenti, identificando complessivamente oltre 30 persone e controllando sei veicoli.
Durante il servizio, un giovane, controllato all’interno della Stazione Autocorriere, ha reagito opponendosi attivamente al controllo, tentando anche la fuga. Il ragazzo è stato fermato e denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. Un giovane straniero, sorpreso con una dose di hashish, è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura.
I controlli congiunti di Polizia Locale e Carabinieri nel centro urbano, nei luoghi di aggregazione giovanile e nelle aree verdi del Capoluogo modenese proseguiranno per tutto il mese di agosto, in sinergia con le altre forze di polizia, per garantire un’estate in sicurezza a cittadini e turisti.

—-

Una persona denunciata, una segnalazione per droga e una sanzione amministrativa per guida in stato di ebrezza. Controlli coordinati dei Carabinieri di Sassuolo.

I Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, tra Tenenza di Vignola e Stazioni dipendenti, hanno eseguito un servizio di controllo straordinario nel centro abitato di Sassuolo e nei comuni di Vignola, Guiglia, Maranello e Zocca, finalizzato alla prevenzione e contrasto dei reati predatori oltreché per impedire la diffusione delle sostanze stupefacenti e l’abuso di bevande alcoliche, frequenti concause di incidenti stradali.
Gli operanti, nell’arco della serata, hanno identificato 36 persone e controllato 12 veicoli. In Guiglia, un 26enne è stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish e di un coltello a scatto della lunghezza di 23 centimetri; il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e segnalato alla locale Prefettura per la detenzione della sostanza stupefacente. A Maranello, un 69enne controllato alla guida di un’autovettura nel centro abitato è invece risultato positivo al test mediante etilometro ed è stato sanzionato per guida sotto l’influenza dell’alcool, con conseguente applicazione della sanzione accessoria del ritiro della patente di guida.


Alle 2.45, un equipaggio del Nucleo operativo e Radiomobile, nel centro urbano di Carpi, ha fermato un’autovettura il cui conducente, un 21enne, è risultato con tasso alcolico quasi doppio rispetto al limite stabilito dal Codice della Strada. Il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Modena per guida in stato di ebrezza e la patente gli è stata ritirata per la sospensione.

Durante i controlli, le pattuglie sono state anche impegnate in altre tipologie di interventi: come una lite tra vicini in un condominio di Modena- avvenuta per futili motivi poco dopo la mezzanotte- nel corso della quale due condomini si sarebbero reciprocamente minacciati; una segnalazione di disturbo alla quiete pubblica in un parco di Castelnuovo Rangone- per la quale sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione- e un’assistenza ad utenti della strada effettuata, poco prima delle una di notte, a seguito dell’improvviso incendio di un’autovettura in marcia lungo la via Europa di Mirandola, a cura dei militari della locale Stazione dove per le operazioni di spegnimento sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.