Tesser: “Ho tanta rabbia, perchè con poco riusciamo a rovinare tutto?” (video)


(Papetti e Clotet)


(Attilio tesser conferenza post partita)


(Luca Magnino e Nicholas Bonfanti)

(Ruiz Clotet dopo Modena-Brescia)

Attilio Tesser: “Non riusciamo a invertire la rotta e a dare continuità di risultati, avevamo trovato il gol, poi il Brescia con una accelerazione ha trovato il pari; nel secondo tempo abbiamo attaccato, prodotto tantissimo, bravo il loro portiere, qualcosa abbiamo sbagliato noi, prendiamo gol con troppa facilità anche quando siamo noi a fare la partita; nel secondo tempomloro hanno avuto un’occasione e hanno segnato; oggi ho tanta rabbia perchè con poco riusciamo spesso a rovinare tutto, mi spiace per il pubblico, che vede che c’è l’impegno e anche qualcosa di buono dal punto di vista tecnico, i tifosi hanno capito, ma io queta sera ho tanta rabbia dentro. Adesso non ci piangiamo addosso, lavoriamo sugli errori che facciamo, se avessimo perso giocando male potremmo dire che abbiamo sbagliato tutto, invece noi ci siamo, come dimostrato in quasi tutte le partite fin qui giocate e questo fa ancora più male; dobbiamo invertire il trend con convinzione e la voglia di lavorare e di metterci il cuore. Mi sento in debito coi tifosi, nello spogliatoio c’è grande tristezza, ci sentiamo male, abbiamo la consapevolezza di aver dato tutto, dobbiamo avere la forza di invertire questo momento, dobbiamo anche capire che se la situazione è questa vuol dire che qualcosa sbagliamo e dobbiamo lavorarci su”.

Luca Magnino:. “Abbiamo fatto un’ottima prestazione ma le prestazioni da sole non bastano, dobbiamo stringerci, essere più compatti, cercare di non prendere gol, insomma dobbiamo essere più compatti perchè la B è dura. Quando spingiamo e abbiamo intensità abbiamo il dominio del gioco, quando abbassiamo i ritmi diventiamo vulnerabili, la B non perdona, dobbiamo essere più coesi e bravi in difesa, non prendere certi gol, perchè un gol lo facciamo sempre. Serve compattarci, questa sconfitta lascia l’amaro in bocca, non siamo stati bravi a recuperare nel secondo tempo pur attaccando con continuità, dobbiamo continuare a lavorare, anche di più di quello che facciamo ora. La B non perdona, dobbiamo saper soffrire in certi momenti, ci sono partite dove si soffre e in quei momenti dobbiamo essere stretti e non subire gol, dobbiamo essere pià uniti nelle difficoltà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.