Gariglio affossa il Modena con una direzione a senso unico, il Pisa ringrazia

Rigori dubbi, espulsioni condonate e altre decisioni dubbie, scarsa personalità, incapacità di interagire con il Var: così l’arbitro di Pisa-Modena ha preso la scena dando alla gara il tono di una sceneggiata. I gialli di Tesser hanno perso 4-2 ma sono rimasti in partita fino alla fine e il passivo è troppo pesante.

TABELLINO
PISA-MODENA 4-2
Reti: 19′ Bonfanti, 48′ Gliozzi (rig.), 29′ s.t. e 54′ s.t. Torregrossa (rig.), 37′ s.t. Masucci, 39′ s.t. Magnino
Pisa (4-3-1-2) Nicolas; Calabresi (87′ Canastrelli), Rus, Hermannsson, Beruatto; Touré, Nagy, Ionita (60′ Mastinu); M. Tramoni (60′ Torregrossa); Sibilli (71′ Morutan), Gliozzi (71′ Masucci). A disposizione: Livieri, Esteves, Jureskin, De Vitis, Piccinini, L. Tramoni, Cissè. All. D’Angelo
Modena (4-3-2-1) Gagno; Coppolaro (87′ Oukhadda), Pergreffi, Silvestri, Azzi; Magnino (87′ Giovannini), Gerli, Armellino (78′ Ponsi); Tremolada, Falcinelli (72′ Duca); Bonfanti (46′ Marsura). A disposizione: Seculin, Cittadini, Renzetti, Piacentini, De Maio, Mosti. All. Tesser
Arbitro: Gariglio di Pinerolo (Scarpa di Reggio Emilia-Gualtieri di Asti / quarto uomo Simone Taricone di Perugia), Var e Avar Pezzuto di Lecce e Capaldo di Napoli.
Ammoniti: Bonfanti, Calabresi, Rus, Torregrossa, Hermannsson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *