Carpi / Ecografie mammarie più confortevoli grazie alla donazione Lions per la Breast Unit

Dal Lions Club di Carpi “Alberto Pio” un nuovo lettino elettrico per l’ambulatorio radiologico della Senologia Clinica dell’Ausl: consentirà di agevolare le operazioni diagnostiche e di approfondimento per le pazienti con condizioni di obesità, difficoltà motoria o allettate. E da AMO Carpi arrivano un ortopantomografo per la Radiologia e altre strumentazioni per il Day Hospital Oncologico


da sin. Stefania Ascari (Direttrice Distretto Carpi), Vanda Menon (geriatra, componente della Breast Unit), Anna Bulgarelli (Presidente Lions Club “Alberto Pio” di Carpi), Margherita Copelli (past President Lions), Carla Gasparini (Lions); Sonia Ferraresi (radiologa); Valentina Russo (radiologa) e Fabrizio Artioli (Direttore Oncologia Area Nord)


da sin. Alberto Giglioli (volontario AMO); Eva Altimani (volontaria AMO); Franca Pirolo (Presidente AMO); Sonia Ferraresi (radiologa); Fabrizio Artioli (Direttore Oncologia Area Nord) e Stefania Ascari (Direttrice Distretto Carpi)


Fabrizio Artioli (Direttore Oncologia Area Nord); Stefania Ascari (Direttrice Distretto Carpi); Dania Barbieri (psicologa ospedaliera); Franca Pirolo (Presidente AMO); Massimo Penna (psicologo ospedaliero); Eva Altimani (volontaria AMO) ed Emilia Giannotti (case manager Day hospital oncologico Carpi)

Un nuovo lettino, snodabile ed elettrico, per rendere più confortevole l’esecuzione delle ecografie mammarie e di altri esami diagnostici e di approfondimento.

Lo ha donato alla Breast Unit dell’Azienda USL di Modena, diretta dalla dottoressa Katia Cagossi, il Lions Club di Carpi “Alberto Pio”, dimostrando ancora una volta grande sensibilità e generosità nei confronti della sanità del territorio. In particolare il lettino, già regolarmente in funzione all’Ospedale Ramazzini di Carpi presso l’ambulatorio radiologico della Senologia Clinica gestito dalle dottoresse Sonia Ferraresi, Arianna Bolognini e Valentina Russo, consentirà di agevolare le operazioni per le pazienti con obesità, difficoltà motorie o allettate, grazie alla possibilità di regolazione dell’altezza semplicemente tramite un telecomando.

Un miglioramento del comfort notevole, anche a vantaggio degli stessi operatori sanitari, per un ambulatorio con importanti volumi di attività: nel 2021 sono state eseguite 3.086 mammografie, 4.095 ecografie mammarie e 434 procedure interventistiche ecoguidate (biopsie, agoaspirati, marcature).

Ma la generosità del tessuto associativo, così radicato in questo territorio, non si ferma qui: tra il 2021 e il 2022 l’Associazione Malati Oncologici (AMO) Odv di Carpi ha effettuato diverse donazioni, tra cui un ortopantomografo, che consente di effettuare radiografie di denti, arcate, mascella e mandibola, per la Radiologia del Ramazzini, diretta dal dottor Raffaele Sansone; e due lettini da visita per ambulatori, un computer e un pulsossimetro destinati al Day Hospital Oncologico afferente all’Oncologia di Area Nord diretta dal dottor Fabrizio Artioli.

“Siamo estremamente grati a Lions e AMO – dichiarano Stefania Ascari e Francesco Casulli, rispettivamente Direttrice del Distretto sanitario di Carpi e Direttore sanitario del Ramazzini – per queste ulteriori donazioni, che si vanno ad aggiungere alle altre già presentate in passato. La sanità si alimenta anche dell’enorme spinta positiva che arriva dal territorio, da una comunità sempre attenta e disponibile. La dotazione strumentale e tecnologica viene così arricchita e aggiornata, a vantaggio di tutti i cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *