In biblioteca Delfini gli incontri di ‘scienza da mangiare’

IN BIBLIOTECA DELFINI GLI INCONTRI DI “SCIENZA DA MANGIARE”

Venerdì 4 novembre, alle 18.30, con Dario Bressanini e Beatrice Mautino, il primo appuntamento dell’edizione 2022 del Mese della scienza, per grandi e piccoli

Quanto è “naturale” il cibo che mangiamo? Parte da questa domanda l’incontro con i divulgatori scientifici Dario Bressanini, chimico, e Beatrice Mautino, biologa, in programma venerdì 4 novembre, alle 18.30 alla Biblioteca Delfini.

L’appuntamento apre il programma di “Scienza da mangiare”, il mese della scienza promosso dalle Biblioteche e dall’Archivio storico del Comune di Modena, in collaborazione con UniMoRe, che quest’anno è dedicato, appunto, al cibo con l’obiettivo di scoprire e raccontare le relazioni, a volte imprevedibili, tra la pratica culinaria e la teoria scientifica.

Dalle tecniche di cottura alla combinazione degli ingredienti, dall’eredità della tradizione alle sorprese di un futuro alimentare già molto vicino, “Scienza da mangiare” propone un viaggio per grandi e piccoli, fatto di incontri, osservazioni ed esperimenti, guidato dai migliori esperti.

Il ciclo, a ingresso libero, si apre venerdì 4 novembre con “Cibo naturale?” con Dario Bressanini e Beatrice Mautino, autori del testo “Contro natura” che approfondisce il tema degli Ogm. E sabato 5 novembre, alle 17, per bambini e bambine dai 4 ai 7 anni, è in programma la narrazione “La zuppa Lepron e le favole in tavola”, con Pina Irace, un picnic di storie per gustare il cibo e i suoi mille sapori.

Sempre in biblioteca alle 18.30, venerdì 18 novembre, il tema sarà “Il futuro nel piatto”, con l’agronomo Antonio Pascale e Mauro Mandrioli, docente al Dipartimento di Scienze della vita di UniMoRe. Venerdì 25 novembre, il protagonista sarà lo chef Daniele Reponi che racconterà la ricerca degli ingredienti per creare i suoi panini gourmet.

Giovedì 1 dicembre, alle 18, nella sala Oratorio di Palazzo dei Musei, Antonella Campanini parlerà di cucine del passato: “Siamo ciò che mangiamo o, piuttosto, ciò che abbiamo già mangiato?”, mentre venerdì 2 dicembre, alle 18, alla Biblioteca Crocetta, Marco Boscolo ed Elisabetta Tola proporranno un viaggio nella biodiversità.

Il calendario degli appuntamenti per ragazzi prevede un secondo appuntamento sabato 12 novembre, alle 17, con la Biblioteca Crocetta, alla sala Pucci, con “In cucina con gli anime giapponesi: dal libro allo showcooking”, con Massimiliano De Giovanni e Kappalab; sabato 19 novembre, alle 17, alla biblioteca Giardino, “Erbagustando”, laboratorio per scoprire i sapori delle piante spontanee di Modena con Villiam Morelli; sabato 26 novembre, alle 17, alla biblioteca Rotonda, è in programma “Grilli e coleotteri: il cibo del futuro?”, incontro per ragazzi e ragazze dagli 8 ai 14 anni, a cura di Lara Maistrello e Carlotta Totaro, nel quale i più coraggiosi potranno avere un assaggio delle novità che ci attendono.

L’ultimo appuntamento per i più giovani è domenica 27 novembre, al Laboratorio Dida dell’Archivio storico con gli antichi mestieri e cibi modenesi. L’incontro, a cura di PopHistory, è in due turni: alle 15 per i bambini dai 7 ai 10 anni; alle 17 per i ragazzi dagli 11 ai 13 anni. Si partecipa su prenotazione (info@.archivio.storico@comune.modena.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *