Confesercenti / Ricerca sul turismo slow a Modena

Modena negli ultimi anni è diventata sempre più attrattiva per i turisti. Ma come si sta approcciando al turismo slow? E’ un territorio, quello modenese, a portata di turista slow? A rispondere a queste e altre domande la ricerca condotta dal Centro Studi Turistici di Confesercenti dedicata proprio al territorio modenese, “Modena Slow – Quali prospettive di sviluppo turistico nella nostra provincia”.

Il turismo slow è fatto di cammini, cicloturismo, trekking, ma non solo: turismo slow è anche sinonimo di fermarsi ad assaporare l’enogastronomia tipica del territorio, apprezzarne il gusto e scoprirne i sapori. Il territorio di Modena e provincia diventa quindi attraente se riesce a strutturare sistemi di visita adatti al turista che ha un approccio slow.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *