È morto l’ex ministro Roberto Maroni, aveva 67 anni

Ex governatore della Regione Lombardia, è anche stato segretario federale della Lega e ministro dell’Interno. La malattia e il ritiro dalla corsa nel 2021 dell’ex governatore lombardo ed ex segretario federale della Lega, morto oggi per un tumore. I funerali si terranno venerdì alle 11 alla Basilica di San Vittore a Varese. Il ricordo di Stefano Bonaccini.


Roberto Maroni è morto oggi, alle 4 di notte, nella sua casa di Lozza, un paese del varesotto. L’ex ministro dell’Interno e segretario della Lega aveva 67 anni ed era malato di tumore. a Modena firmò il primo patto per la sicurezza. Qui l’ultima intervista al «Corriere»: «Per guidare la Lega serve un moderato. La mia malattia? Sto facendo tutte le cure». Il ricordo della famiglia: «Fino all’ultimo, a chi gli chiedeva come stava, ha sempre risposto: “Bene”. Sei stato un grande marito, padre e amico». I funerali si terranno venerdì alle 11 alla Basilica di San Vittore a Varese.

Anche il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha commentato la notizia della scomparsa prematura di Roberto Maroni: “Mi rattrista molto” ha scritto sui social – abbiamo collaborato per qualche anno, lui alla guida della più grande regione italiana e io a presiedere la conferenza delle regioni, ma mettendo sempre la collaborazione istituzionale al riparo delle differenze geografiche e politiche”. Roberto Maroni era, ricorda Bonaccini, “una persona perbene, un amministratore e un politico determinato e appassionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *