Tommaso Rinaldi: “Le vittorie ci danno sicurezza, a Perugia in serenità” (video)

Giovanni Sanguinetti: “E’ bello vedere il nostro giovane gruppo che cresce”

Questa mattina si è svolta nella sala hospitality del PalaPanini la conferenza stampa di presentazione della partnership con Acqua Fonteviva e della raccolta firme per la valorizzazione della Via Vandelli che collega la città di Modena con quella di Massa. Si è parlato naturalmente anche della gara in programma per giovedì sul campo di Perugia. Presenti il Presidente di Acqua Fonteviva Lorenzo Porzano, il Vicesindaco di Massa Andrea Cella, il Capo delegazione FAI Modena Vittorio Cavani, il DG di Modena Volley Andrea Sartoretti, lo schiacciatore Tommaso Rinaldi e il centrale Giovanni Sanguinetti.

“Entrare al PalaPanini è una grande emozione per me – esordisce Lorenzo Porzano – sono orgoglioso che l’acqua Fonteviva sia al fianco di Modena Volley. La nostra acqua ha caratteristiche organolettiche ottimali per l’attività sportiva e la salute degli atleti”.

“È un onore essere qui – dichiara Andrea Cella – le nostre città sono unite da una strada antica e molto importante. Quando ci è stato proposto questo progetto di valorizzazione della via Vandelli non abbiamo pensato altro che contribuire come Comune. Crediamo nella valorizzazione sentieristica per migliorare l’offerta turistica e siamo fieri delle nostre strade, così come lo siamo dell’acqua Fonteviva che ci rappresenta qui con Modena Volley”.

“Siamo impegnati da ormai due mesi in una raccolta di voti finalizzata a valorizzare la Via Vandelli – prosegue Vittorio Cavani – la quale viene percorsa ogni anno da 3mila camminatori. È stata costruita e lastricata a metà del Settecento, perciò si tratta di un elemento storico del territorio. La raccolta firme ha trovato il sostegno di tutte le amministrazioni comunali. Noi saremo qui anche domenica in occasione di Modena-Verona per continuare a raccogliere firme con lo scopo di ottenere un finanziamento da Intesa Sanpaolo per questo progetto”.

Passando alla parte sportiva, queste le parole di Giovanni Sanguinetti: “A Taranto è stata dura, loro sono partiti molto forte. Abbiamo avuto qualche difficolta nel primo set ma siamo stati bravi a ripartire nel secondo e portare a casa i tre punti. Sono contento del mio ingresso, devo lavorare sul muro ma sono contento di avere più spazio in squadra. La nostra squadra ha molti giocatori giovani che stanno crescendo, tra cui ci sono anche io, è bello avere un gruppo del genere che fa progressi”.

“È importante per me stare in campo e poter affrontare i momenti di difficoltà con la fiducia del coach – conclude Tommaso Rinaldi – domenica non ero al top ma sono riuscito a dare comunque una mano alla squadra, l’importante era vincere e ci siamo riusciti. Le vittorie dell’ultimo periodo ci danno sicurezza e ci permettono di affrontare la gara di Perugia con più serenità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *