Sassuolo / Nomadi accusate di estorsione, avevano raggirato una donna in difficoltà

Due donne, di origini rom, sono indagate per estorsione. L’indagine è stata condotta dalle Polizie Locali di Sassuolo e Modena ed è iniziata dopo un normale controllo di un camper condotto da un giovane che non ha saputo spiegare a chi appartenesse. Le due rom avrebbero costretto una sassolese in condizioni di grave disagio economico e sociale a consegnare loro la carta di credito per appropriarsi del reddito di cittadinanza e a intestarsi veicoli che poi venivano utilizzati da altri per furti e per provocare finti incidenti stradali. Nei confronti delle due donne è anche scattata la misura cautelare del divieto di dimora nella nostra provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *