Al Pavarotti-Freni il Concerto di Natale

Sabato alle 20,30 al Teatro Comunale “Pavarotti-Freni” di Modena va in scena il tradizionale Concerto di Natale organizzato dall’Associazione Corale Rossini, con il patrocinio del Comune. Nell’occasione, l’associazione storica, nella quale iniziò la sua carriera anche Luciano Pavarotti, celebra il 135° anno della sua fondazione. Sorta nel 1987 per opera di un gruppo di giovani coristi dissidenti del Teatro (allora) Municipale, la Società Corale Rossini è sempre stata legata al teatro comunale per la sua vocazione lirica e per esserne stato sempre in contatto come porta aperta e serbatoio del teatro stesso. Nella prima parte si esibiranno “La Giovane Rossini”, composta dalle voci bianche e i “Diapasonica”, adolescenti che fanno musica pop, entrambi diretti dalla maestra Francesca Nascetti ed accompagnati al pianoforte dal maestro Roberto Penta con la voce solista del tenore Cristiano Luppi. Poi sarà la volta dei “Serial Singers Gospel Choir”, diretto ed accompagnato dal maestro Roberto Penta al pianoforte, Andrea Cerè al contrabbasso, Lucio Caliendo alla batteria e percussioni per continuare nella seconda parte con la “Grande Rossini e la Rossini” tradizionale”, che canteranno sulle note offerte dall’Orchestra Sinfonica delle “Terre Verdiane” (al pianoforte il maestro Lucio Carpani) e sotto la direzione del maestro Luca Saltini. Ciascuna delle quattro formazioni che compongono la Corale, eseguirà brani del proprio repertorio rinnovato ed opportunamente adattato alla circostanza. Sul palco anche i solisti Radmila Novozheeva (soprano) e Daniele Muratori Caputo (baritono). Direttore del Palcoscenico Carlo Guidetti. Presenta Daniele Rubboli. «Il concerto di sabato ci vede finalmente di nuovo tutti in presenza e insieme sul palco del Comunale – sottolinea il neo presidente Nicola Gemma, già baritono del coro che da maggio ha ricevuto la nomina – in alcuni brani che proporremo canteremo peraltro tutti insieme sul palco in più di 150, poiché ospitiamo anche il Coro di Nonantola diretto dal maestro Massimo Carpegna». Il presidente, nell’occasione delle celebrazioni dei 135 anni, ha voluto anche sottolineare gli obiettivi della longeva corale modenese «che sono quelli di promuovere cultura e musica anche tra le nuove generazioni: c’è infatti la volontà di tramandare a nuove leve le tradizioni importanti di questo coro per promuovere cultura e bellezza e garantire un futuro a questo progetto meraviglioso». Ingresso gratuito, previo ritiro del biglietto presso la sede della corale Rossini (tel. 059/270649 con segr. Telefonica – info@coralerossini.it) e, presso la biglietteria del Teatro Comunale “Freni-Pavarotti” (tel. 059/2033010).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *