Tunisino 19enne accoltellò un marocchino per droga, condannato a 10 anni

10 anni di carcere PER il tunisino 19enne che il 3 luglio scorso, in piazza Tienanmen a Sassuolo, aveva sferrato una coltellata alla pancia a un marocchino 37enne, ricoverato in ospedale poi dimesso. il litigio pare scaturito dal mancato pagamento di alcune centinaia di euro per una piccola partita di droga. L’aggressore si era dato alla fuga e inizialmente aveva fatto perdere le proprie tracce, ma i carabinieri lo avevano individuato il giorno dopo a La Spezia, ospite del fratello. La Procura oggi gli ha contestato il tentato omicidio con le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi. L’avvocato difensore dell’imputato, Lorenzo Bergami, ritiene la condanna eccessivamente gravosa, attende il deposito delle motivazioni della sentenza per valutare, insieme all’assistito, il ricorso.

——————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.