Dionisi: “A La Spezia è una prova di maturità” (video)

A La Spezia oggi il Sassuolo cerca conferme al suo ottimo momento di forma. I neroverdi sono reduci da due imprese sportive, la vittoria in casa del Milan ed il pareggio in rimonta contro la capolista Napoli, ed ora si trovano di fronte ad una squadra che lotta per obiettivi completamente diversi rispetto agli ultimi due avversari ed è contro le cosiddette piccole che la squadra di Dionisi deve dimostrare di avere acquisito maturità e mentalità. “Non sarà facile, perché lo Spezia in casa è una squadra ancora migliore di quella che è in trasferta, rispettiamo la squadra di Motta. In casa ha una forza doppia, sembra che giochino con più ardore ed intensità. Ha giocatori di qualità, che vincono duelli, soprattutto davanti. Ha qualità per metterci in difficoltà. Oltre a fare la nostra partita, dovremo essere bravi a difenderci bene quando ci saranno opportunità per lo Spezia. Sappiamo che dobbiamo dare a noi stessi delle risposte diverse dalle partite precedenti. Dobbiamo essere bravi e soprattutto determinati a volere quello che magari altre volte volevamo, ma non abbiamo ottenuto sul campo. Per fare risultato e dare continuità dovremo essere in partita, accesi dal primo all’ultimo minutohanno giocatori di qualità, che vincono duelli, soprattutto davanti. Hanno qualità per metterci in difficoltà. Oltre a fare la nostra partita, dovremo essere bravi a difenderci bene quando ci saranno opportunità per lo Spezia. Dopo il Milan e il Napoli hanno parlato un po’ di più di noi, adesso viene il difficile, ovvero confermarsi””.”.

Dionisi recupera Jeremie Boga, che si rivede nella lista dei convocati, ma deve ancora fare a meno di Filip Djuricic: “Inizia ad allenarsi con più continuità, però non ancora con la squadra – commenta l’allenatore neroverde -. Contiamo di averlo il prima possibile, però ad oggi non so bene quando rientrerà”. Solo nelle ultime ore Dionisi scioglierà i dubbi sulla formazione; alcune certezze ci sono, a partire dal reparto offensivo, dove Raspadori ha incassato la fiducia del mister, insieme all’insostituibile Berardi e a Scamacca, che sta vivendo un momento d’oro (nonostante Defrel scalpiti). Se Boga ritrova la panchina, ecco che Djuricic rimane ai box, proprio come Goldaniga, Romagna e Obiang. A centrocampo, oltre a Lopez e Frattesi, dovrebbe esserci Henrique, parso più brillante di Traoré. In difesa, potrebbe esserci una maglia da titolare per Ayhan accanto a Ferrari, con Chiriches che potrebbe accomodarsi in panchina; ci sarà la solita rotazione tra i terzini, dove Kyriakopoulos e Toljan paiono avvantaggiati su Rogerio e Muldur.

Le probabili formazioni di Spezia-Sassuolo

Spezia, 4-3-3: Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Bastoni S; Kovalenko, Sala, Maggiore; Verde, Nzola, Gyasi.

Sassuolo, 4-3-2-1: Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Maxime Lopez, Traoré; Berardi, Raspadori; Scamacca.

Sarà Fabio Maresca della Sezione AIA di Napoli a dirigere la partita Spezia-Sassuolo, 16^ giornata della Serie A TIM 2021/22 in programma domenica 5 Dicembre alle ore 15. Assistenti sono stati designati il Sig. Zingarelli di Siena e il Sig. Di Monte di Chieti. Quarto Ufficiale il Sig. Marcenaro di Genova. Sono stati designati in qualità di assistenti VAR il Sig. Banti di Livorno e il Sig. Rocca di Catanzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.