Giani: “Gollini ha la mia fiducia. Rispettiamo Padova, ma vogliamo vincere” (video)

Oggi alle 18 Modena volley affronta Kioene in trasferta senza il libero titolare: serve una vittoria da tre per arrivare quarti a fine andata”

Senza il libero titolare Salvatore Rossini, la Leo Shoes Perkinelmer va a Padova alla ricerca della settima vittoria consecutiva. I gialloblù giocano oggi alle 18 l’ultima giornata del girone di andata alla Kioene Arena. Lo fanno dopo il caso di positività al Covid di Rossini e alcuni allenamenti saltati, come da protocollo, proprio per permettere di eseguire i tamponi al gruppo squadra. Al secondo giro di tamponi non sono stati riscontrati altri casi e cosi i gialloblu hanno potuto concentrare la loro attenzione su Padova, una delle soprese di questa prima parte di stagione, giovane e sfrontata che ha saputo vincere, tra le altre, anche con Trento, Monza e Piacenza.
A Padova ci sarà Esordio assoluto da titolare in una partita di Superlega per il giovane libero Riccardo Gollini, 21 anni modenese doc, già lanciato in campo per diversi spezzoni di gare sia in Coppa Cev che in campionato. La tegola dell’assenza di Salvatore Rossini non è ovviamente di poco conto anche se, Andrea Giani, come tutta la squadra, ha piena fiducia nelle capacità tecniche e caratteriali di Riccardo Gollini.«Non avremo a disposizione Totò Rossini, – ha detto Giani – colpito proprio dal coronavirus. ma Gollini è un ragazzo tranquillo, sereno, che sta lavorando bene, la squadra lo sostiene tantissimo e gli darà una mano, Riccardo sa stare in campo e farà una grandissima differenza con la difesa».

Una gara fondamentale per Modena Volley e il suo futuro tra campionato e, soprattutto, Coppa Italia. Andrea Giani, il tecnico di Modena Volley, è perfettamente conscio dell’importanza della sfida contro Padova che andrà in scena questo pomeriggio in terra veneta.«Ormai siamo purtroppo abituati all’emergenza covid, per questo abbiamo gestito bene questa settimana complicata – ha raccontato l’allenatore della Leo Shoes PerkinElmer – la cosa importante è che siamo riusciti ad allenarci perché la partita di domani a Padova è una partita decisiva, importantissima, un match che vogliamo vincere per chiudere al quarto posto il girone d’andata e giocare in casa il quarto di finale di Coppa Italia”. Su Padova il tecnico ha detto: ” è una squadra che gioca molto bene, tra l’altro la miglior squadra al servizio del campionato, che ti mette grande pressione; dovremo quindi esser bravi a giocare con qualità e tranquillità per riuscire a gestire i momenti complicati che incontreremmo nel corso del match».

Il resto del sestetto sarà quello solito con le diagonali Bruno-Nimir, Ngapeth-Leal, Stankovi-Mazzone. Come detto attenzione a Padova, piena di giovani si, ma anche di qualità e coraggio.
Alla Leo Shoes Perkinelemer serve la vittoria piena per confermare il quarto posto in classifica, fondamentale per giocare in casa la gara secca dei quarti di finale di Coppa Italia, e chissà magari anche sperare nel terzo posto in caso di un passo falso di Trento che domani gioca in casa con Cisterna e mercoledì 22 sarà impegnata nel recupera in trasferta a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.