Tesser: “risultato giusto, ma Salerno nasconde la realtà”. Diana: “Due grandi squadre, siamo le più forti” (video)

Il tecnico negli spogliatoi recrimina per la traversa colpita da Armellino e per l’espulsione di Gerli e ‘bacchetta’ per le sue dichiarazioni il presidente della Reggiana.

Ciofani: “Dopo l’espulsione abbiamo dovuto soffrire un po’ ma siamo riusciti a portare a casa il punto. Le 14 vittorie di seguito ci avevano dato forza, oggi si è interrotta la serie ma andiamo avanti, oggi abbiamo anche risentito della stanchezza per la partita di domenica, adesso cerchiamo di recuperare le forze per il Cesena. Abbiamo tanti giocatori disponibili che possono entrare. Noi abbiamo fatto qualcosa di straordinario, stiamo bene e lavoriamo per fare il meglio. Cerchiamo adesso di recuperare le energie, soprattutto mentali oltrechè fisiche, per fortuna giochiamo di lunedi e avremo un giorno in piu per lavorare”. Le decisioni arbitrali. “Per quanto riguarda Gerli la seconda ammonizione ci stava, per quanto riguarda l’ammonizione per il fallo su Mosti, poteva anche andare in porta. I tifosi? Cornice di pubblico spettacolare, i tifosi erano contenti e alla fine ci hanno incitato in vista del prossimo derby con il Cesena”.

Armellino: “Volevamo vincere, ma ci prendiamo il punto, merito dell’avversario che ha fermato la nostra striscia, è stata una bella partita, complimenti a tutti. Noi vogliamo vincere e da domani raccogliamo le forze e penseremo alla sfida con il Cesena”.

Tesser: “Partita bella tra due squadre importanti, gara equilibrata, le occasioni migliori sono state le nostre, non come ha detto il presidente della Reggiana che vuole nascondere la realà, le occasioni importanti loro non ne hanno avute, la cornice è stata meravigliosa, la partita da categoria superiore. L’ammonizione di Gerli era inesistente, peccato, perchè stavamo facendo la partita noi e l’abbiamo fatta anche in dieci. Loro sono pariti forte per 15′, dopo si è riequilibrata e abbiamo avuto occasioni con azzi e Tremolada e anche occasioni di superiorità numerica. il risultato è giusto, ma noi abbiamo fatto qualcosa in più. Duca? Non c’è nessun problema tra me e lui, ho grande fiducia e stima in lui anche se è dovuto uscire poco dopo che era entrato. Deve capire che l’avevo scelto dalla panchina e quindi vuol dire che lo stimo, negli spogliatoi piangeva, ma io devo fare delle scelte”.

Tesser: “Loro sono partiti forte ma solo per dieci minuti-quindici minuti, poi la partita l’abbiamo fatta noi, loro non hanno mai tirato in porta fino alla fine del primo tempo, riguadatevi la partita. Nella ripresa il Modena ha fatto la gara, fino a quando siamo rimasti in dieci ma anche in inferiorità ci abbiamo provato, come occasioni, vedi la traversa, abbiamo fatto qualcosa in più, sono due squadre forti, partita di alto livello al di là delle scaramucce che possono esserci in campo. Questo è un punto e basta, non ci sono punti persi o punti guadagnati, si va avanti, noi dobbiamo continuare su questa strada e da domani pensiamo al Cesena. Oggi ci abbiamo provato fino al 94′ a vincere, c’è il rammarico nello spogliatoio perchè volevamo vincere, ma siamo anche soddisfatti del punto. Sarà una battaglia tra due ottima squadre, sarà difficile per tutte e due, ci aspettano partite difficilissime”.

Mister Aimo Diana. “E’ un bel punto per entrambe, partita aperta, non ci siamo difesi, tutte e due abbiamo provato a vincere; nel primo tempo meglio noi, nella ripresa gara equilibrata, il Modena è forte ma anche noi lo siamo. E’ stata una partita bella da vedere, quando il Modena è rimasto in dieci non avevamo più la lucidità di attaccare e c’era anche il rischio di prendere qualche contropiede. Sarà testa a testa fino alla fine? Spero di no, non credo, il nostro girone è complicato, noi siamo le squadre più forti ma ci sono ancora degli scontri diretti a rischio. Oggi ho visto due squadre molto forti che hanno portato spettacolo in campo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.