F 1 / Verstappen il più veloce nelle seconde libere

Il campione del mondo Max Verstappen, su Red Bull, è stato il più veloce nella seconda sessione di prove libere del Gp del Bahrain, gara che domenica aprirà la stagione 2022 di Formula 1.

L’olandese è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1’32” (1’31”936) sul circuito di Sakhir, ma molto vicino, e a lungo detentore del tempo migliore, è Charles Leclerc con la Ferrari, con 1’32”023.

Nuova SEAT Arona. L’auto a metano più venduta in Italia.
Nuova SEAT Arona. L’auto a metano più venduta in Italia. SEAT Italia

Terzo tempo per l’altra SF-75 condotta da Carlos Sainz (+0.584) che ha preceduto di poco George Russel con la Mercedes (+0.593).
Più lontani gli altri piloti, a cominciare dal veterano Fernando Alonso (Alpine, +0.941) e da Valtteri Bottas (Alfa Romeo, +1.015) che nella prima sessione non era riuscito fare un giro cronometrato. Oltre il secondo è anche il distacco accusato dalla seconda Red Bull di Sergio Perez (+1.022) che col settimo tempo ha preceduto Mick Schumacher (Haas, +1.149) e il pluricampione del mondo Lewis Hamilton (+1.208), apparso in difficoltà con la nuova monoposto. Prima della conclusione della sessione, i team hanno messo in pista le monoposto in assetto da gara e il migliore sul passo è risultato ancora Verstappen, ma sempre con Leclerc piuttosto vicino.

FERRARI ‘SUL PODIO’ NELLE PRIME LIBERE

Le Ferrari fanno segnare il secondo e il terzo tempo nelle prime libere del Gp del Bahrain, che domenica aprirà la stagione di Formula 1.

Il più veloce in assoluto è stato Pierre Gasly (AlphaTauri), con il tempo di 1:34.193, che ha preceduto Charles Leclerc (+0.364) e Carlos Sainz (+0.418), che hanno fatto il miglior tempo con gomme medie.

Subito dietro a loro, la Mercedes di George Russell (+0.436) e la Red Bull del campione del mondo Max Verstappen (+0.549). Poi Lance Stroll (Aston Martin, +0.621) che precede Lewis Hamilton (+0.750), settimo nei tempi, e Fernando Alonso (Alpine, +0.807). Nel corso della sessione, Leclerc ha perso il controllo della Ferrari finendo in testacoda mentre cercava di fare il tempo, mentre lo spagnolo Sainz ha trovato traffico. Nessun giro in pista, invece, per Il il finlandese Valtteri Bottas, passato dalla Mercedes all’Alfa Romeo, a causa di un apparente problema al motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.