Superlega / Semifinale / Perugia-Modena, finalmente si gioca

Eccole di nuovo di fronte, le due grandi rivali, Perugia e Modena Volley, per una semifinale play-off che promette scintille. In campo c’è il meglio che la pallavolo possa offrire non solo a livello nazionale, grandi campioni da una parte e dall’altra che dovranno tirare fuori il meglio da loro stessi cercando di sbagliare il meno possibile. Perchè prendere un’imbarcata e qualche break di fila in una gara del genere, dove l’equilibro regnerà sovrano, potrebbe essere fatale. Ne sa qualcosa Modena, che viene da una stagione di alti e bassi, dalle eliminazioni in Coppa e Cev e in Coppa Italia, ma che sembra aver trovato il passo giusto nei quarti, dove ha eliminato in due partite la squadra di Milano, trascinata da Nimir e da Leao. Modena è ferma da dieci giorni, ma coach Giani ha assicurato che la sua squadra entrerà in campo con il ritmo giusto e carica a mille. Perugia arriva a questa sfida dopo dopo la sconfitta in semifinale di Champions League per mano di Trento, ma ma potrebbe sfogare la propria rabbia proprio contro Modena, che torna in una semifinale scudetto a tre anni di distanza da quell’ultima maledetta del 2019 (28 aprile), fermatasi sulla caviglia di Bartosz Bednorz quando tutto sembrava far pensare che i gialloblù potessero spuntarla in gara 5, proprio a Perugia. Modena era avanti 1-0 e poi 2-1 ma non riusci a chiudere nonostante un grande Zaytsev si fece rimontare fino a perdere al tie break sotto i colpi di Atanasijevic. La Sir Safety, che quest’anno si è aggiudicata il primo trofeo stagionale (la Coppa Italia) anche nelle sconfitte ha sempre ceduto al quinto set, segno di una grande forza del gruppo e di una capacità di rimanere sempre in partita, è stata la squadra che negli ultimi anni ha dato maggiori dispiaceri a Modena, come nella scorsa Champions League nei quarti di finale ad esempio, o ancora in Coppa Italia nel 2020, quando Zaytsev ebbe un serrato confronto coi tifosi dopo la débacle in semifinale a Bologna. Oggi però, come ha ricordato coach Giani, si parte da zero, perchè in serie come questa ogni partita ha una sua storia e tutto si azzera al fischio d’inizio.

L’unico ballottaggio per Grbic è al centro: Giannelli giocherà in diagonale a Rychlicki, Anderson e Leon saranno i martelli, Solé e probabilmente Mengozzi i centrali e Colaci il libero. Dal canto suo Giani ha centellinato i salti di Abdel Aziz che partirà titolare accanto a Bruno, con Ngapeth e Leal schiacciatori, Stankovic e Mazzone centrali e Rossini probabilmente tornato libero sia di ricezione che di difesa come negli ultimi due set di Milano. Inizio gara alle ore 20:30 al palaBarton di Perugia, arbitri della contesa Dominga Lot e Gianluca Cappello. Gara 2 la domenica di Pasqua al PalaPanini con inizio alle 18. Che la lotta abbia inizio. , diretta streaming su Volleyballworld.tv e radio sulle frequenze digitali e analogiche di Radio Pico e sulla piattaforma Spreaker, canale Unovolley. Il ritorno la domenica di Pasqua al Palapanini alle 18.

Squadre al completo al PalaBarton. Sir Safety Conad con Giannelli alzatore, Rychlicki opposto, Leon e Anderson schiacciatori-ricevitori, Solè e Mengozzi o Ricci al centro, libero Colaci. In panchina Travica, ter Horst, Russo e Dardzans. Plotnytskyi Allenatore Nikola Grbic.Modena in campo con Bruno regista, Nimir in diagonale al palleggiatore, Stankovic e Mazzone in posto 3, Earvin Ngapeth e Leal in zona 4, Rossini il libero. In panchina: Salsi, Sala, Sanguinetti, Swan Ngapeth e Van Garderen. Allenatore: Andrea Giani. La direzione arbitrale è affidata a Domiga Lot (Treviso) e a Gianluca Cappello (Siracusa).

Prosegue la vendita dei ticket per Gara 2 delle semifinali scudetto. Sono oltre 800 i tagliandi già acquistati per la prima gara del PalaPanini al 100% di capienza dopo oltre 2 anni di ingressi contingentati causa covid.La vendita dei ticket prosegue nei punti vendita Vivaticket e su www.vivaticket.it Biglietterie aperte il giorno della partita in caso non si arrivasse al sold out.Il calendario. Gara 1: domani, ore 20, 30 a Perugia. Gara 2, domenica, ore 18, a Modena. Gara 3: mercoledì 20 aprile, ore 20,30, a Perugia. Gara 4, eventuale, domenica 24 aprile, ore 18, a Modena. Gara 5, eventuale, mercoledì 27 aprile, ore 20.30, a Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.