“Accademia militare, un valore per la città”

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha incontrato il generale di corpo d’armata Carlo Lamanna, comandante del “Comfordot” dell’Esercito italiano


(Da sinistra il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, il generale di corpo d’armata Carlo Lamanna e il generale di divisione Davide Scalabrin, comandante dell’Accademia militare di Modena)

“Modena ha un legame molto stretto con l’Esercito italiano e l’Accademia militare rappresenta un valore per la città”. Lo ha affermato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ricevendo a Palazzo comunale nel pomeriggio di oggi, giovedì 23 giugno, il generale di corpo d’armata Carlo Lamanna, comandante del Comando per la formazione, specializzazione e dottrina (Comfordot) dell’Esercito.

Il generale Lamanna era accompagnato dal generale di divisione Davide Scalabrin, comandante dell’Accademia militare, e durante l’incontro istituzionale è stato sottolineato il ruolo importante dell’istituzione scolastica militare sia per la centralità nel percorso di formazione degli ufficiali dell’Esercito e nell’Arma dei carabinieri sia per il territorio. L’anno scorso, durante una seduta dedicata del Consiglio comunale, il Comune aveva conferito la cittadinanza onoraria proprio all’Accademia e nell’occasione il sindaco Muzzarelli aveva simbolicamente consegnato le chiavi della città al comandante Scalabrin.

Al termine dell’incontro il Municipio, Muzzarelli ha donato al generale Lamanna una boccetta di aceto balsamico tradizionale di Modena prodotto dall’Acetaia comunale; al sindaco è stato regalato un fermacarte in vetro del Comfordot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.