live / MODENA-CATANZARO 3-1 (finale)

Fischia Perenzoni, squadre negli spogliatoi, finisce al Braglia, il Modena batte 3-1 il Catanzaro (2-0 nel primo tempo) e supera il turno eliminatorio della Coppa Italia Tim. Nel prossimo turno, lunedi, affronterà il Sassuolo, probabilmente al Braglia per il rifacimento del manto erboso del Mpaei di Reggio. Ne sapremo di piu lunedi o martedi. Il Modena ha segnato al 1′ con Silvestri, e al 46′ con Diaw. Nella ripresa accorcia le distanze il Catanzaro con Tentardini al 15′, poi chiude la contesa il bravo Magnino al 29′ in semirovesciata applaudita a lungo dagli oltre 4 mila. Il Modena ha sofferto per larghi tratti della ripresa le iniziative del Catanzaro ed è stato salvato dalle parate di Seculin, ma ha saputo piazzare i colpi vincenti nei momenti opportuni. Per adesso è tutto, più tardi sul nostro sito e sulla nostra pagina Fb le interviste. Buonasera.

47′ Sgroppata di Mosti, cross impreciso

4′ DI RECUPERO AL BRAGLIA
Modena-Catanzaro 3-1

43 Grande azione del Modena con spiovente al centro dalla sinistra e testa di Diaw con respinta del portiere Fulignati

41′ Nel Modena entra Battistella, esce Gerli

39′ 6′ alla fine, Modena saldamente in vantaggio 3-1, gara virtualmente chiusa, ora è il Modena ad avere il predominio, il Catanzaro ha un o’ ceduto sul piano dell’intensità di gioco

32′ Nel Catanzaro fuori Rolando e dentro Sounas
Modena-Catanzaro 3-1
Annullato un gol a Magnino per fuorigioco, in precedenza palo degli ospiti con Verna

29′ Grande gol in semirovesciata di Luca Magnino, servito da Panada, che porta a tre il bottino dei gialloblu. Modena piu vicino alla qualificazione

27′ In contropiede Modena vicino al terzo gol: cross dalla destra, Diaw al centro colpisce sporco il pallone

25′ Il Catanzaro ancora pericoloso, questa volta con un tiro di Bearzotti che termina fuori

18′ Nel Catanzaro sono usciti Tentardini, Biaci, Cinelli e Cianci. Entrati Welbeck, Iemmello, Bearzotti (l’ex) e Vazquez.
Al 20′ due cambi anche per il Modena: escono Falcinelli e Armellino. Dentro Giovannini e Panada.

16′ Quattro cambi nelle fila del Catanzaro che sulle ali dell’entusiasmo per il gol di Tentardini insiste e va vicino al pari. Si salva il Modena con una grande parata di SECULIN

15′ Accorcia le distanze il Catanzaro con Tentardini dopo un’azione prolungata nell’area del Modena con una prima respinta del portiere Seculin
MODENA-CATANZARO 2-1

8′ Segna Diaw raccogliendo un traversone dalla sinistra ma è in fuorigioco. Si resta 2-0

6′ Tiro di Gerli di poco fuori, è partito forte il Modena di Tesser

3′ Ammonito Armellino

Le squadre tornano in campo per la ripresa. Modena in giallo e blu, Catanzaro in bianco con bordi rossi, calcio d’avvio per gli ospiti, Il Modena attaccherà nel secondo tempo verso la porta sotto la curva Montagnani. Escono Ciofani e Tremolada dentro Oukhadda e Mosti
PARTITI.
MODENA-CATANZARO 2-0 (Silvestri e Diaw)

f.p.t. Si va al riposo con il Modena in vantaggio 2-0 per le reti di Silvestri al 1′ e Diaw al 46′. Un buon Modena che raccoglie le occasioni create ma soffre qualcosa in difesa e a centrocampo non è preciso nelle linee di passaggio. Il 2-0 comunque rispecchia l’andamento del primo tempo, il Catanzaro non si è disunito dopo il gol subito a freddo e ha creato almeno tre occasioni sulle quali è stato bravo Seculin. A risentirci per la ripresa

47′ Raddoppia per il Modena Davide Diaw servito da un ottimo assist in profondità

46′ fALCINELLI FA TUTTO BENE MA POI CALCIA MALE E MANDA FUORI

Scaduto il 45′ siamo nel recupero di Modena-Catanzaro. Due di recupero

39′ Gran tiro di Falcinelli dalla sinistra verso il secondo palo, risponde alla grande Fulignati

34′ Gol annullato al Modena per fuorigioco di Diaw

Superata la mezz’ora siamo al 32′ con il Modena che è sempre in vantaggio ma rischia qualcosa sugli attacchi dei calabresi, bravo Seculin in almeno 3 circostanze

28′ Modena-Catanzaro 1-0, rete di Silvestri al 1′.
Spettatori totali 4616, ospiti 311, incasso: 34,680

26′ Ammonito Ciofani per fallo sul portiere avversario

24′ tIME OUT, SQUADRE VICINE ALLE RISPETTIVE PANCHINE, I GIOCATORI SI DISSETANO, SERATA MOLTO CALDA

20′ Modena-Catanzaro 1-0
Gara equilibrata ed interessante con capovolgimenti di fronte, bene il Modena nelle ripartenze con Azzi già in condizione.

Cala la sera, accesi i fari sul Braglia

14′ Modena-Catanzaro 1-0
Partita equilibrata con il Modena che dopo partenza fulminea e gol di Silvestri sta facendo girare palla e aspetta che il Catanzaro si scopra per colpire ancora. Un buon Catanzaro non ha subito il contraccolpo del gol a freddo e tiene bene il campo, Cinelli ha sfiorato il gol del pari.

5′ Cinelli vicino al gol, grande parata con respinta di Seculin

Dopo 30” Modena già in vantaggio. Ha segnato il primo gol ufficiale della stagione Tommaso Silvestri che raccoglie un perfetto cross di Azzi.
Modena-Catanzaro 1-0. Nel Catanzaro un cambio dell’ultimo minuto: Cinelli al posto di Pontisso nell’undici di partenza.

1′ PARTITI

Il modulo dei gialli è il 4-3-1-2, con Ciofani e Azzi esterni di difesa, Cittadini e Silvestri al centro; a centrocampo Magnino, Gerli e Armellino, a servire le punte Tremolada, attacco tutto nuovo con Falcinelli e Diaw. Questi ultimi sono al debutto, cosi cone Cittadini, gli altri sono confermati dalla passata stagione. In porta c’è Seculin, Gagno va in panchina come Battistella, arrivato da pochi giorni. Dei nuovi arrivati non c’è De Maio. Assente Gargiulo per squalifica.
Squadre in campo

TABELLINO
MODENA-CATANZARO 0-0
Reti:
Modena (4-3-1-2) Seculin; Ciofani, Cittadini, Silvestri, Azzi; Magnino, Gerli, Armellino; Tremolada; Falcinelli, Diaw. A disposizione: Gagno, Narciso, Oukhadda, Ponsi, Pergreffi, Renzetti, Piacentini, Duca, Mosti, Battistella, Panada, Giovannini, Minesso, Bonfanti, Abiuso. All. Tesser
Catanzaro (3-5-2) Fulignati; Scognamillo, Brighenti, Gatti; Rolando, Cinelli, Verna, Bombagi, Tentardini; Biasci, Cianci. A disposizione: Rizzuto, Sala, Welbeck, Bearzotti, Sounas, Megna, Vazquez, Iemmello. All. Vivarini
Arbitro: Perenzoni di Rovereto (Garzelli e Fontani)
Note: spettatori 3000 circa

Alle 20,30 allo stadio Braglia contro il Catanzaro per il turno preliminare di Coppa Italia. In caso di parità previsti supplementari e rigori. Debutto per Cittadinim Falcinelli e Diaw.

Dopo tre settimane di allenamenti e di amichevoli poco probanti per il valore dell’avversario ma che hanno permesso di mettere benzina nelle gambe ecco, finalmente, il primo impegno ufficiale. Il Modena getta la maschera e inizia a scoprire le carte affrontando il Catanzaro nel turno preliminare della Coppa Italia Tim. Sul nuovo manto erboso dello stadio Braglia scopriremo a che punto è la condizione della squadra a due sole settimane dal debutto in serie B, la sera del 14 al Braglia contro il Frosinone. Quello di stasera è un test molto importante, perchè l’avversario è di quelli tosti (il Catanzaro ha iniziato da un settimana la preparazione ma si pone come possibile protagonista della C) e Tesser chiede il massimo, sia dal punto di vista tecnico tattico ma soprattutto nella mentalità e con l’entusiasmo acquisito strada facendo nel campionato scorso.

CHI GIOCA

Tesser in conferenza stampa (articolo a parte) ha snocciolato quasi per intero la formazione che scenderà in campo nel primo test ufficiale della nuova stagione. Spazio dal primo minuto a Giorgio Cittadini, il talentino scuola Atalanta sarà titolare al centro della difesa al fianco di Pergreffi. A centrocampo non ci sarà Gargiulo, unico assente, out per una squalifica incassata lo scorso anno con la maglia del Lecce, e dunque spazio a due riconfermati, Armellino e Magnino, a supporto di Gerli che sarà in cabina di regia. In attacco esordio per la nuova coppia d’attacco Diaw-Falcinelli, supportati in tre-quarti da Tremolada. Tesser partirà inizialmente con il 4-3-1-2, ma sappiamo bene che non abbandonerà il 4-3-2-1, il modulo che ha lanciato il Modena da metà del campionato scorso. Dal centrocampo in su mister Tesser ha tante carte da giocare a partita in corso, vedi Minesso, Giovannini, Bonfanti e Mosti. Vanno in panchina Battistella e De Maio, i due arrivati da pochi giorni che difficilmente saranno della gara ma seguiranno le ore della vigilia con il gruppo per accelerare l’inserimento e l’ambietamento. Out Marotta, ormai prossimo alla cessione, su di lui ci sono sempre Gubbio e Lecco e l’attaccante è chiamato a scegliere. La sua, ex, numero ’10’ passa nei piedi di Tremolada. La partita di oggi è da dentro o fuori, in caso di parità serviranno supplementari e rigori. Chi vince, va ad affrontare il Sassuolo lunedì 8 agosto. Se il Modena passa il turno, il derby si giocherà al Braglia con inversione di campo. Ecco perchè vincere con il Catanzaro assumerebbe un valore ancor più alto.

LA LISTA DEI GIOCATORI A DISPOSIZIONE DI TESSER

PORTIERI: 1 Antonio Narciso, 12 Andrea Seculin, 26 Riccardo Gagno

DIFENSORI: 3 Fabio Ponsi, 4 Antonio Pergreffi, 5 Giorgio Cittadini, 13 Matteo Ciofani, 15 Tommaso Silvestri, 27 Paulo Azzi, 28 Sebastien De Maio, 33 Francesco Renzetti, 77 Matteo Piacentini, 96 Shady Oukhadda

CENTROCAMPISTI: 6 Luca Magnino, 7 Edoardo Duca, 8 Nicola Mosti, 10 Luca Tremolada, 16 Fabio Gerli, 19 Romeo Giovannini, 21 Marco Armellino, 23 Thomas Battistella, 43 Simone Panada

ATTACCANTI: 9 Nicholas Bonfanti, 11 Diego Falcinelli, 18 Mattia Minesso, 70 Fabio Abiuso, 99 Davide Diaw

PROBABILI FORMAZIONI

Modena (4-3-1-2) Gagno; Ciofani, Cittadini, Pergreffi, Azzi; Magnino, Gerli, Armellino; Tremolada; Falcinelli, Diaw. All. Tesser

Catanzaro (3-5-2): 1 Fulignati; 14 Scognamillo, 23 Brighenti, 44 Gatti; 7 Rolando, 20 Pontisso, 6 Welbeck, 10 Bombagi, 3 Tentardini; 9 Iemmello, 19 Vazquez. Allenatore: Vivarini Arbitro: Perenzoni di Roveretol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.