Tesser: “Bene mentalità e concentrazione, con il Sassuolo ce la giochiamo”

Attilio Tesser nel dopo partita con il Catanzaro è soddisfatto e sereno. Parla cosi. “Abbiamo avuto la concentrazione giusta. E’ stata una vittoria sofferta, ma era importante vedere una buona condizione atletica. Perché fra quindici giorni inizia il vero campionato. I giovani? Abbiamo dei ragazzi interessanti e veramente bravi. Panada è entrato molto bene, e ci permette di giocare con due play. Il campionato sarà impegnativo, e i giovani devono essere pronti con la giusta mentalità. Bonfanti? Ha preso uno botta al polpaccio tre giorni fa e abbiamo preferito non rischiarlo. Anche Ciofani ha sentito male al polpaccio, mentre Tremolada era sofferente alla schiena. Speriamo che gli passi al più presto, perché è stato particolarmente sofferente. Il derby col Sassuolo? Andremo a sfidare una squadra di serie A d’alto livello, cercheremo di giocare con grande entusiasmo a viso aperto. Ce l’andremo a giocare, pensando di poter fare bella figura. Sarà un bel momento di calcio. Gli interni di centrocampo? Battistella e Gargiulo non ci vorrà tanto perché entrino nei nostri meccanismi. A Gargiulo sto chiedendo qualcosa di diverso. Stasera a Battistella ho voluto far assaggiare il campo. Forse sarà più difficile per Panada, perché lui è un play basso. Il campo? Mi è sembrato buono, la palla rimbalzava bene”.

Luca Magnino, autore del gol che ha chiuso la contensa con il Catanzaro non nasconde la sua gioia. “E’ stato bravissimo Simone a darmi un’ottima palla. Era un’incognita, ma siamo stati bravi a sbloccarla subito. Era importante vincere, ed è stata un’emozione farlo davanti al pubblico. Squadra diversa? Ci sono giocatori con caratteristiche diverse, soprattutto là davanti, e innalzano il livello del gioco. La condizione fisica? Siamo partiti presto con la preparazione. Speriamo di arrivare ancora più pronti fra quindici giorni. E’ stato importante l’atteggiamento oggi”.

Tommaso Silvestri, autore del primo gol stagionale del Modena in gare ufficiali, al termine della vittoria sul Catanzaro spiega: “Era importante mettere subito la partita sui binari giusti. Il Catanzaro è una squadra importante, ma siamo stati bravi a gestire le situazioni della partita. Cittadini? E’ un valore aggiunto e si è fatto trovare subito pronto. Ha grandi potenzialità. La serie B? Ci aspetta un campionato lungo e difficile. Credo di essere arrivato nel momento giusto, e credo di poter dare una grossa mano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.