Tesser: “Grandissima prestazione, bravi tutti” (video)

Attilio Tesser. “Bellissima prestazione, volevamo vincere e ci siamo riusciti giocando un’ottima partita pur soffrendo per dieci e quindici minuti. I ragazzi sono stati bravi, una grande partita. Nel primo tempo abbiamo costruito tanto, attaccato la profondità sulle fasce, la partita l’abbiamo fatta nel primo tempo recuperando anche le seconde palle. Il modulo? Non cambia, è l’interpretazione, la qualità e l’intensità che sai mettere alla gara. Il 2-2 annullato? Ho pensato che stava accadendo quello successo a Cosenza, mi sembra però che il fallo di mano ci fosse. In quei minuti eravamo in difficoltà, avevamo perso fiducia e io ero preoccupato, Poi siamo stati bravi a riprenderla e a mettere in cassaforte il risultato. Abbiamo capito che dobbiamno giocare per la maglia, fare gruppo per conoscerci sempre di più; la strada è giusta, anche per le partite precedenti, dovevamo entrare dentro a questa categoria e abbiamo pagato un po’ lo scotto. Oggi abbiamo saputo soffrire, dobbiamo crescere, anche se oggi siamo migliorati per temperamento e voglia di portarla casa. la mia squadra lotta, soffre, il mio Modena lo voglio così. Il mercato? Forse arriverà un attaccante, è uscito Minesso, andrà via Ciofani, vedremo se sarà possibile fare ancora qualcosa, ma stasera ci godiamo la vittoria. Sul mercato lascio fare alla società. Gerli? ha fatto una partita pazzesca, di qualità e di quantità, è stato il vero capitano e il leader in campo. le prossime partite? Difficili,a cominciare da Cagliari, i sardi sono tra i favoriti per la A, sono una squadra forte, noi dobbiamo dare il meglio di noi stessi e giocare con la personalità. Sappiamo che affronteremo una squadra forte ma non dobbiamo avere timore e giocare con consapevolezza dei nostri mezzi”.

Fabio Ponsi dopo Modena-Ternana. “Sono contento per me e per la squadra, ci volevano i tre punti pur avendo fatto buone prestazioni, questa sera abbiamo giocato alla grande, ci volevano i tre punti”. “In allenamento non abbiamo mai abbassato iritmi, non ci siamo demoralizzati e questa sera si è visto, anche perchè a Cosenza aveva regalato. Oggi siamo entrati nella ripresa abbassando il ritmo, il loro gol del 2-2 era viziato da fallo di mano netto, da lì abbiamo ripreso l’intensità e abbiamo portato a casa una bella vittoria”. “Abbiamo concesso dieci minuti alla Ternana, ma abbiamo messo una mentalità vincente, specie nel primo tempo, siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Il modulo? Noi dobbiamo dare il massimo ed essere compatti al di là delle scelte del mister sul modulo di gioco, dobbiamo essere compatti come lo siamo stati stasera, forse non lo eravamo stati del tutto nelle due gare precedenti”.

Davide Diaw, primo gol in maglia gialloblu e traversa colpita. “Sono contento, dovevamo trovare la vittoria, grande prestazione di squadra, peccato per la traversa, poteva essere doppietta. abbiamo parlato tra noi in settimana, sapevamo che dobbiamo soffrire da squadra, oggi dopo il gol annullato abbiamo difeso compatti e attaccato bene. In questo modo ci toglieremo delle soddisfazioni. Bonfanti e Falcinelli? Il primo è più di peso, l’altro lega il gioco con la palla ai piedi, mi trovo benissimo con tutti e due. Il primo gol in campionato? Una bella emozione, bello segnare per questa curva, una bella emozione, spero ne arrivino altre. Il rigore che mi sono conquistato? Quando ho visto la palla un po’ corta ci ho creduto, sapevo che non ci poteva arrivare, mi agganciato il piede, è andata bene, rigore netto”. Sul 2-1 abbiamo sofferto, è vero, dovevamo capire che bisogna compattarsi il più possibile, prendere un gol come è successo può tagliare le gambe. dopo il gol annullato ci siamo ripresi e siamo venuti fuori alla grande, per quello che si è visto la partita l’abbiamo stra-dominata e la vittoria è meritata. Le prossime partite? Non interessa il nome dell’avversario, se noi siamo quelli visti oggi credo che potremo dare filo da torcere a tutti. Il pubblico? Bella la curva, bello lo stadio, la gente ci spinge, ci sostiene e ci fa sentire la propria vicinanza. Li ringrazio e spero che vengano sempre più numerosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.