Fiorentina-Sassuolo / Italiano: “Poca qualità, ma si vince anche cosi”. Dionisi: “Rigore dubbio, risultato ingiusto”

Vincenzo Italiano: “Vitoria concreta che volevamo, poca qualità ma ci abbiamo messo la voglia di portare a casa il risultato e il cuore. Si vince anche così, il Sassuolo è molto tembile come il Monza nella gara precedente; oggi nel primo tempo abbiamo rischiato su cambi gioco di Berardi, in due gare abbiamo preso 4 punti, è un buon bottino, Gonzalez? Oltre al mancino legge le palle sporche, alla fine ha protetto la palla, recupero un giocatore importante, cercherò di metterlo a regime, Jovic nella rifinitura non è stato dispobibile, Cabal ha una distorsione alla caviglia. la mia voglia di vincere? Bisogna sempre avere la mentalità di dare il massimo, si può giocare anche con 4 ulktra offensisivi se tutti sono bravi a rincorrere l’avversario, adesso voglio recuperare i giocatori che non sono ala massimo ci aspettano partite ravvicinate, devo portare tutti a regime. Anche Rabat deve tornare al massimo e sarà un giocatore in più per noi. Noi abbiamo ambizioni e vogliamo ripetere quelolo fatto lo scorso anno, abbiamo superato un momento negativo, vogliamo rimontare e prenderci quello che ci siamo conquistati lo scorso anno, ovvero un posto in Europa”.

Alessio Dionisi. “Ottima prestazione, non siamo contenti del risultato, prestazione buona sia nel primo che nel secondo tempo, episodio del rigore molto discutibile, abbiamo molto amaro in bocca, forse sul rigore al 90′ c’era un fuorigioco, l’arbitro all’inizio aveva detto no poi è andato al var, mi spiace per i ragazzi, perdere così fa male. Ad oggi non avrei firmato per 16 punti, ma non posso dire nulla sulla prestazione, la testa ce l’abbiamo messa rispetto alla gara con la samp, ho visto qualità, è mancato solo il risultato. Pinamonti? L’ho visto stanco, lui ha chiesto il cambio. Berardi deve crescere, ma lui è il nostro top player, quando migliorerà la condizione potrà fare ancora meglio. Noi penseremo solo partita per partita, non siamo contenti, ma sono rammaricato per i ragazzi che meritavano un altro risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *